Amt, bilancio record? Ora si risolvano  le criticità segnalate dai lavoratori

Pubblicato da il 10 luglio 2019 0 Commenti
Dei 700 mila euro di utile fatti registrare da Amt nell’esercizio 2018 – ad esclusione dunque dei proventi finanziari rappresentati dai dividendi Atv che sommano altri 500 mila euro – ben 230 mila euro derivano dalla riduzione dei costi sul personale.
Nel frattempo, Amt non ha risolto le criticità segnalate dai lavoratori in merito alla turnistica degli accertatori della sosta e alla sicurezza degli addetti alle operazioni di scassettamento dei parchimetri. Risulta che tali lavoratori girino per la città trasportando somme di denaro di considerevole consistenza senza alcuna protezione e privi, a quanto pare, anche di assicurazione specifica.
Che sia proprio l’assessore alla Sicurezza (Polato, che ha pure la delega alle Partecipate) a non riuscire nell’intento fa seriamente riflettere sulla bontà dell’operato di questa amministrazione.
Inevasa è anche la nostra richiesta di audire in commissione o in conferenza dei capigruppo la dirigenza di Amt unitamente alle rappresentanze sindacali dei lavoratori Amt per farci un’idea più precisa della gravità delle vertenze in atto.
Per una volta Amt badi più alla sostanza e meno all’appariscenza: invece di parlare di turismo solo per il fatto di avere un parcheggio bus, si occupi meglio del filobus e studi come migliorare la mobilità in città. Di concerto con l’amministrazione convochi l’audizione richiesta e, se necessario, preveda di reinvestire una parte degli utili realizzati nel miglioramento delle condizioni di lavoro e di sicurezza dei lavoratori.
Federico Benini, capogruppo comunale Pd