PFAS «Subito gli 80 milioni per i nuovi acquedotti» La richiesta del deputato Diego Zardini al ministro dell’Ambiente

Pubblicato da il 11 settembre 2018 0 Commenti

 «Il ministro dell’Ambiente assicuri l’erogazione degli 80 milioni di euro stanziati dall’ex ministro Galletti per la costruzione di nuovi acquedotti in Veneto nelle zone inquinate da Pfas». La sollecitazione arriva dal deputato veronese Diego Zardini nel giorno in cui il ministro incontra le associazioni e i comitati di cittadini delle aree inquinate.

 

«È positivo che il ministro abbia deciso di confrontarsi con il territorio. Trovo scorretto tuttavia affermare che si tratti della prima volta, visto che da anni ormai numerose delegazioni di abitanti delle province di Verona, Vicenza e Padova, hanno incontrato i precedenti ministri e i membri della commissione ambiente della Camera. Se così non fosse stato, oggi non avremmo il piano e le risorse economiche per assicurare acqua potabile nelle aree colpite dall’emergenza».

 Il ministro, incalza Zardini, «dia seguito al piano realizzato dal suo predecessore ed eroghi velocemente gli 80 milioni di euro necessari a costruire nuove condotte che bypassino le falde inquinate. Incontri e colloqui con i cittadini sono importanti, ma poi sono le azioni politiche e i provvedimenti amministrativi a definire il nostro agire. Se non vogliamo rubricare il confronto a propaganda, allora il ministro e la maggioranza che regge il governo trovino altri 40 milioni di euro utili a completare l’intero progetto».

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *