AMMINISTRAZIONI Zardini, Belfiore è un esempio Il Comune veronese riduce le tasse alle attività per il lockdown

Pubblicato da il 8 luglio 2020

«La volontà degli amministratori, nel rispetto delle regole e delle norme, può permettere a tutti i titolari di utenze non domestiche di essere esentati dal pagamento della TARI per i mesi di lockdown. Invito tutti gli amministratori locali come ha fatto il sindaco Alessio Albertini, ad andare incontro alle attività dei loro territori che sono la benzina del nostro Paese».

Il deputato Diego Zardini plaude l’iniziativa del sindaco e dell’amministrazione di Belfiore, grazie alla quale le attività produttive del comune veronese beneficeranno di una riduzione della TARI pari a 80 giorni nell’anno 2020. Quasi tre mesi, corrispondenti al periodo di chiusura obbligatorio a causa dell’emergenza sanitaria.

«L’esempio di Belfiore», afferma Zardini, «è la prova che la volontà politica e la capacità amministrativa sono le armi più efficaci per agevolare le imprese e le attività produttive in un contesto estremamente difficile come quello che stiamo vivendo. Albertini conferma inoltre che la politica è utile a tutti quando crea compartecipazione e coesione, non quando divide e tenta di scaricare le proprie responsabilità individuando nemici immaginari. Auspico che tutti gli amministratori veronesi, a cominciare dal sindaco della città capoluogo, evitino di attaccare genericamente il governo e studino quanto nelle rispettive possibilità per andare incontro ai settori del commercio e della produzione, anche utilizzando le ingenti risorse messe a disposizione dallo Stato. In questo momento abbiamo bisogno di coesione e concretezza, non di lagne».