Bigon:“Serve una tavolo di regia tra regione e comuni. Le ordinanze vanno coordinate”

Pubblicato da il 20 maggio 2020

Multe salate, da 400 a 3000 euro per chi viene trovato senza mascherina all’aperto.

L’ultima ordinanza della Regione Veneto dà disposizioni decisamente poco chiare ai cittadini.

Un esempio: sono vietati assembramenti tra non conviventi in luoghi pubblici e privati.

Quindi una cena tra amici, in casa privata, è vietata anche se viene garantito il mantenimento della distanza interpersonale di sicurezza di un metro?

Non solo, è concesso l’accesso ai parchi giochi per i bimbi?

L’ordinanza non fa chiarezza e sarà probabilmente difficile darne un’applicazione uniforme, lasciando tutto alla discrezionalità di molti.

Ripeto quello che chiedo da Marzo: serve un tavolo di regia tra Regione e sindaci veneti per coordinare le ordinanze e la loro applicazione. Se vogliamo che le persone rispettino le regole, dobbiamo dare indicazioni chiare e condivise.

Ci sono delle disposizioni non chiare nel vostro comune? Segnalatemele via mail su segreteria@annamariabigon.it