Cinture di sicurezza sugli scuolabus, La Paglia: fare chiarezza

Pubblicato da il 15 maggio 2019 0 Commenti

La consigliera Elisa La Paglia ha depositato stamattina una domanda di attualità che verrà illustrata nel consiglio comunale di domani Giovedì 16 Maggio per fare chiarezza sull’uso delle cinture di sicurezza sugli scuolabus che svolgono servizio per il Comune di Verona.

“Risponde al vero che i bambini delle scuole delle infanzia vengono trasportati su mezzi non dotati di dispositivi di sicurezza quali idonei seggiolini e cinture?”. La domanda nasce dalla legittima preoccupazione di un gruppo di genitori che si sono resi conto che gli scuolabus che quotidianamente trasportano i loro figli, di età compresa dai 3 ai 6 anni, sono sempre sprovvisti di dispositivi di ritenuta adatti ai bambini. Ciò malgrado esista un obbligo generalizzato per tutte le tipologie di veicoli in vigore dal 1992.

“Le risposte finora ricevute – spiega La Paglia – che a vario titolo fanno appello a esenzioni o deroghe legate alla vetustà della flotta di scuolabus reperita dal Comune attraverso i propri bandi, non convincono. Per dare un’idea delle dimensioni del fenomeno basti dire che solo il trasporto scolastico cittadino conta ben 50 linee di scuolabus, senza contare le gite”.

“Occorre dare al più presto a questi genitori una risposta chiara e completa: la questione presenta rilevati aspetti assicurativi ed educativi ma il cuore del problema resta l’incolumità fisica per i più piccoli, a maggior ragione quando sono affidati al Comune. Gli incidenti dall’inizio dell’anno nel nostro comune sono già stati 489, come riporta il sito della polizia municipale. E’ nostro dovere farli viaggiare in sicurezza!” conclude La Paglia.