Strade e marciapiedi, lavori fermi in molti quartieri L’amministrazione si attivi rispetto a Open Fiber

Pubblicato da il 16 aprile 2019 0 Commenti

Molti quartieri della città stanno vivendo una situazione paradossale: ci sono tantissime strade da asfaltare e marciapiedi da riqualificare. I progetti ci sono, i soldi spesso sono stati stanziati e in molti casi sono stati perfino appaltati i lavori. Gli interventi però non partono a causa della variabile impazzita rappresenta da Open Fiber, che scava per posare la fibra dove e quando ritiene opportuno, seguendo esclusivamente le esigenze del proprio business senza badare a quelle del Comune e delle Circoscrizioni che evidentemente rischiano di vedersi vanificati i propri interventi.
La situazione sta diventando insostenibile in alcune Circoscrizioni, come ad esempio la Terza, che non vedono partire un solo cantiere da ormai due anni, letteralmente: gli unici interventi finora eseguiti sono i rattoppi effettuati da Acque Veronesi e Agsm in occasione di interventi sui sottoservizi, nulla di più.
Crediamo che per il Sindaco, l’assessore ai Lavori Pubblici e anche quello alla Sicurezza sia l’occasione per dimostrare il loro sbandierato attaccamento alla città. Si facciano valere nelle sedi opportune per costringere Open Fiber a condividere i piani di allaccio. Non possiamo aspettare la fine del piano di posa di Open Fiber – che terminerà nel 2020 – per realizzare gli interventi urgenti.
Come Pd, con il contributo dei singoli consiglieri in comune e circoscrizione, realizzeremo un video che illustrerà la situazione disastrosa in tanti quartieri della città.
Strade e marciapiedi rotti rappresentano un oggettivo disagio, talvolta un vero e proprio pericolo per la sicurezza degli abitanti, specie se anziani o disabili, tale da meritare l’attenzione dell’amministrazione. Finora però su questo tema i nostri amministratori non si sono ritenuti in dovere di convocare nemmeno una commissione consiliare.

Federico Benini, capogruppo comunale Pd

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *