Roberta Pinotti alla Festa dell’Unità di Quinzano – Venerdì ore 20.30

Pubblicato da il 26 luglio 2018 1 Comment

La difesa unica europea sarà il tema dell’incontro in programma domani sera alla Festa dell’Unità di Quinzano, Verona. Protagonista l’ex ministro della Difesa, Roberta Pinotti, oggi senatrice del Partito democratico.

«Di fronte alle nuove esigenze internazionali», ricorda il senatore del Partito democratico Vincenzo D’Arienzo, «appare più adeguato uno strumento difensivo europeo. L’orizzonte di un dispositivo UE comune a tutti i Paesi, valorizza le specificità e potenzia le caratteristiche dei singoli in un disegno strategico complessivo».

In questo quadro, afferma il senatore che è membro della Commissione Difesa, «sarà doveroso affrontare gli sviluppi del rapporto che l’Europa dovrà maturare nei confronti dell’Africa e in particolare nel Mediterraneo, nell’ambito del quale l’Italia ha il comando della missione UE EUNAVFOR MED (Sophia) per contrastare il traffico di esseri umani».

«Il rischio sovranista di isolare l’Italia in Europa», ammonisce D’Arienzo, «ci pone di fronte alla grande responsabilità di creare strutture più efficienti, per offrire più immediate risposte ai cittadini europei. Uno sguardo lo lanceremo anche su Verona: è l’unica città d’Italia che ha attuato un Protocollo d’Intesa per valorizzare alcune Caserme non più funzionali alle esigenze delle Forze Armate».

L’incontro con Roberta Pinotti è in programma domani, venerdì 27 luglio, alle 20.30 a Quinzano

Comments (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Gustavo Pasquali ha detto:

    Sicuramente importante la proposta ma sarebbe più incisiva se si facesse la proposta di una paga base Europea del lavoro. Parlare con i Sindacati. La diversa tassazione delle Industrie e la differenze sulla percentuale del costo del lavoro per unità di prodotto incentivano la delocalizzazione delle Industrie e mortificano uno spirito imprenditoriale attento al Mercato e all’innovazione. Suggerimento da trasmettere a Calenda e ai Sindacalisti. Prego! PS Tenete conto che questo aspetto è uno degli argomenti anti Europeisti della ditta Salvini e metterebbe in Crisi la santa alleanza dei Populisti con Polonia Ungheria ecc.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *