Bene l’audizione del gen. Magrassi, ora avanti con determinazione

Pubblicato da il 17 marzo 2016 0 Commenti

Oggi in audizione alla Commissione di Inchiesta Uranio impoverito, il Generale Magrassi ha fatto una importante apertura ammettendo che l’attuale normativa non ha sempre garantito il patto di fiducia tra Stato, forze armate, militari e cittadini. Occorre dunque intervenire per ripristinare la fiducia, agevolando gli indennizzi, superando il principio di una impossibile causalità asettica che ha generato tanta sofferenza nei nostri militari ammalati e alle loro famiglie troppo spesso lasciate sole nella sensazione di abbandono, per adottare invece un più opportuno principio di probabilità. Occorre anche rigettare ogni tentazione di limitarsi a mere soluzioni risarcitorie del danno ex post. Obiettivo è una vera e sostanziale sicurezza equivalente per i nostri militari, nel pieno rispetto dell’ art. 32 della Costituzione. Il lavoro della Commissione continuerà con determinazione per portare in aula alla Camera i primi risultati concreti già entro il prossimo giugno.
Diego Zardini
deputato PD, capogruppo in Commissione