Finalmente un governo che si occupa di cultura

Pubblicato da il 5 gennaio 2016 0 Commenti

Il ministro Franceschini ha approvato il programma triennale degli investimenti per la tutela del patrimonio culturale, che assegna 300 milioni per 241 interventi in tutta Italia, tenendo conto delle esigenze e delle segnalazioni giunte dai territori.

Al Veneto sono stati assegnati in totale 13,1 milioni di euro (qui il dettaglio), di cui 125.000 arriveranno a Verona per la manutenzione straordinaria dell’immobile e delle strutture archeologiche dell’area di S. Cosimo (€ 45.000) e per le indagini archeologiche e sistemazione dei resti di Castel San Pietro (€ 80.000).

Al di là di quanto previsto nello specifico per la nostra città, possiamo finalmente constatare che la cultura è tornata a pieno titolo al centro dell’agenda politica nazionale, come dimostrato anche dai tanti provvedimenti in materia contenuti nella Legge di Stabilità:

Come recita il comunicato del ministro Franceschini, quelle previste dal piano triennale sono “risorse nuove e immediatamente disponibili, che hanno già avuto il via libera del Consiglio Superiore dei Beni Culturali […] e contribuiranno al rilancio dell’economia”.
Perché la cultura è per il nostro Paese un bene primario: va curato e gestito con amore e con professionalità e, benché la strada verso la riqualificazione e l’attenzione che questo settore merita sia ancora lunga, sembra decisamente essere quella giusta.

 
Lucia Corona Piu
responsabile Comunicazione Web PD Verona

Tags: , , , ,

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *