Mercato ortofrutticolo, tutti contro tutti

Pubblicato da il 23 febbraio 2015 0 Commenti

Mentre l’amministrazione comunale si prepara a riportare in Consiglio la delibera relativa alle variazioni statutarie di Verona Mercato, in azienda i rapporti di forza si sono ribaltati. La settimana scorsa il consiglio di amministrazione ha infatti ritirato la richiesta di modifiche statutarie isolando completamente la presidente Perbellini, che a questo punto non capiamo che cosa aspetti a rassegnare le dimissioni.

Ci troviamo, dunque, nella situazione paradossale in cui il socio di maggioranza, il Comune, che finora non ha mosso un dito per riportare l’ordine nell’azienda paralizzata dall’esasperata conflittualità interna, lavora per mettere ai voti una delibera che i rappresentanti dell’azienda hanno rinnegato e non vogliono più. Insomma, è il tutti contro tutti, una pagina vergognosa della storia delle aziende pubbliche veronesi.

Qui non si tratta di prendere le parti dell’uno o dell’altro, ma di convocare l’assemblea dei soci per riportare sui giusti binari un’azienda strategica per l’economia del territorio. Ci vorrebbero, però, un sindaco attento e sollecito al bene della città più che al bene della propria carriera, una giunta pensante e una maggioranza coesa. Tutte cose che a Verona, in questo momento, mancano.

I consiglieri comunali PD
Michele Bertucco e Fabio Segattini

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *