Cimitero verticale: la bocciatura di Federutility

Pubblicato da il 11 dicembre 2014 0 Commenti

Il parere di Federutility, che possiamo indicare come l’associazione di categoria più pertinente nel caso del cimitero verticale promosso dal Comune a San Michele, dice chiaramente che con i cimiteri non si fanno affari. E aggiungiamo, noi, nemmeno speculazioni edilizie. Nel nostro ordinamento i cimiteri hanno sempre una dimensione comunitaria, demaniale o comunale, e qualsiasi sia la formula organizzativa scelta, essa deve sempre prevedere la partecipazione dell’amministrazione locale. In breve, non si intravvedono possibilità di costituire cimiteri privati.

Il parere di Federutility è stato richiesto dalla segretaria generale del Comune di Verona su impulso della Conferenza dei capigruppo. Fin da subito il PD ha visto che la proposta non poteva quadrare. Speriamo che questa ennesima stroncatura del progetto di grattacielo funerario possa far desistere la giunta una volta per tutte. Vogliamo che la nostra città sia conosciuta nel mondo per le sue bellezze naturali e storiche e non per qualche macabra singlarità.

I consiglieri comunali PD
Michele Bertucco e Stefano Vallani

 

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *